Diga di Blufi, Palermo

Da WikiSpesa.
Share/Save/Bookmark

Blufi1.png

Progetta già nel 1963, i lavori di costruzione furono avviati nel 1990, la spesa prevista era allora di 180 miliardi di lire, tuttavia il costo dell'opera, al 2013 incompiuta, ha raggiunto i 260.000.000 di euro, circa 500 miliardi delle vecchie lire.

Localizzata nelle Madonie, l'invaso avrebbe dovuto raccogliere 22 milioni di metri cubi dell'acqua proveniente dal fiume Imera e avrebbe dovuto essere il collegamento tra la diga Ancipa e quella del Fanaco per distribuire acqua alle province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna. Quando nel 1989 si cominciò a parlare della sua costruzione, le associazioni ambientaliste e gli abitanti della zona manifestarono la loro contrarietà per timore di impatti ambientali negativi per la zona. La contrarietà degli abitanti della zona venne meno e il progetto venne avviato con un investimento previsto di 180 miliardi di lire. Varianti d'opera e perizie suppletive hanno fatto crescere poi la spesa.

La prima interruzione (1995) dei lavori avvenne dopo che, istituito il parco delle Madonie, non fu più consentito attingere materiale da cave comprese nella zona protetta, da dove fino a quel momento venivano prelevati gli inerti per costruire la diga. Nel 2001 il presidente della Regione siciliana Totò Cuffaro annunciò la ripresa dei lavori. Venne così riattivato il rapporto fra Eas, l'Ente Acquedotto Siciliano controllato dalla Regione, e l' associazione temporanea di imprese, allora diretta dall' Astaldi, e per risolvere il problema che causò l'interruzione dei lavori fu sufficiente decidere di prelevare il materiale inerte da cave fuori dalla zona protetta.

I lavori vennero però nuovamente interrotti dal Ministero dell'ambiente che riscontrò la mancanza nel carteggio della verifica di impatto ambientale. Il sindaco di Blufi, Calogero Brucato, che si è pubblicamente impegnato di sollecitare interventi a livello governativo nazionale e regionale per trovare una soluzione. [1]

Al 2013 l'opera risulta incompiuta e la spesa per i lavori di completamento richiederebbe 155 milioni di euro.


Fonti

www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi

rchiviostorico.corriere.it/2002/giugno/17/bluff_Bluf

repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2002/05/23/diga-blufi-si-riparte-dopo-sei-anni

incompiutosiciliano.org/italia/sicilia/palermo/diga-blufi

lasiciliaweb.it/articolo/104499/sicilia/palermo

palermo.repubblica.it/cronaca/2012/05/10/foto/l_inviato-acrobata_di_striscia_visita_le_incompiute_siciliane

www.youtube.com/Blufi